L'importanza dell'idratazione per il corpo.

Soprattutto d'estate o durante l'attività fisica.

Bere molta acqua è il regalo più prezioso che possiamo fare a noi stessi per stare bene.

Mantenersi ben idratati offre numerosi benefici al corpo, sia internamente che esternamente. Per mantenere un buon livello di idratazione corporea è bene assumere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno e consumare frutta e verdura fresche, cibi ad alto contenuto di acqua, vitamine e sali minerali.

In condizioni normali, il nostro organismo elimina circa 2 litri d’acqua al giorno. Un’intensa attività fisica, il clima, la temperatura ambientale e alcune particolari condizioni fisiche sono tutti fattori in grado di far aumentare la perdita di liquidi e sali minerali, che sarà indispensabile ripristinare. La perdita di liquidi dovuta al sudore, infatti, se non adeguatamente reintegrata, porta ad uno squilibrio idro-salino.


Integrazione

Equilibrio Idro-salino:

Cos'è e come ripristinare i sali minerali che perdiamo

Quando si parla di idratazione è importante citare l’apporto di sali minerali, composti inorganici fondamentali per la nostra salute.


I sali minerali sono dei nutrienti che assumiamo abitualmente tramite l’alimentazione, indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo; infatti:

garantiscono il corretto sviluppo di tessuti e organi, regolano l’equilibrio salino, partecipano alla produzione di energia necessaria per svolgere tutte le attività quotidiane


Una loro carenza può causare:

spossatezza, difficoltà di concentrazione, lievi disturbi del sistema nervoso, ipertensione, crampi, aritmia


In particolare, quando si pratica attività fisica e quando le temperature sono alte, una maggior sudorazione elimina una grande quantità di sali minerali, lasciando l’organismo fiacco e spossato. Per reintegrare i sali minerali durante l’attività fisica è consigliabile bere almeno ogni 15-20 minuti e a piccoli sorsi. L’acqua, naturalmente ricca di minerali, è la bevanda più idonea. Quando l’attività è più intensa o c’è molto caldo, l’acqua potrebbe non bastare per riuscire a reintegrare tutti i sali minerali dispersi. In questi casi si devono assumere degli integratori idrosalini, ricchi di vitamine e sali minerali. Questi integratori sono anche utili per evitare i crampi e combattere la stanchezza muscolare.

Un buon integratore idro-salino contiene diversi sali minerali e altri nutrienti; vediamo in dettaglio:


  • SODIO: è un elemento molto importante presente nel nostro organismo, in quanto partecipa alla normale trasmissione degli impulsi nervosi e, insieme al potassio, mantiene il bilancio idro-salino del nostro corpo. La perdita massiccia di sodio dopo l’attività fisica può causare crampi e dolori muscolari.


  • POTASSIO: controlla, insieme al sodio, la corretta contrazione del muscolo e il ritmo del cuore; regola l’equilibrio idro-salino del nostro corpo; partecipa al metabolismo energetico; è fondamentale per la trasmissione degli impulsi nervosi e per il controllo della pressione arteriosa.


  • MAGNESIO: contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, all’equilibrio idro-salino, al metabolismo energetico, al normale funzionamento del sistema nervoso e muscolare, e alla normale sintesi proteica.


  • VITAMINA C: serve a combattere lo stress ossidativo e contribuisce al normale metabolismo energetico. Aiuta, inoltre, a ridurre gli stati di affaticamento.


  • VITAMINE DEL GRUPPO B: sono molto utili in quanto partecipano al metabolismo energetico, fornendo energia al corpo. Le vitamine del gruppo B che si trovano spesso negli integratori sono: tiamina (o vitamina B1), niacina (o vitamina B3), acido pantotenico (o vitamina B5) e piridossina (o vitamina B6).


31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti